Torna indietro |

Servizio di Recupero e Rieducazione Funzionale

Responsabile: Dr. Luciano Bissolotti

Il Servizio di Recupero e Rieducazione Funzionale della Casa di Cura Domus Salutis, collocato interamente al piano terra e privo di barriere architettoniche, eroga trattamenti riabilitativi in convenzione con il SSR e in regime di solvenza (a pagamento) sia ai pazienti interni ricoverati presso la struttura, sia agli utenti esterni che accedono alla struttura in regime ambulatoriale per la riabilitazione da patologie neurologiche, ortopediche, cardiache, respiratorie e altro.

Il servizio è dotato di: 

  • una palestra di 700 mq, modernamente attrezzata con dispositivi meccanici di supporto alla camminata (Lokohelp), letti elettronici ad altezza variabile, parallele, scale, tapis roulant, pedalatori attivi-assistiti, sollevatore a binario per la verticalizzazione e il cammino assistito, e macchine per il rinforzo muscolare
  • una palestra di 120 mq dedicata alla riabilitazione neuromotoria e alla terapia manuale per pazienti ambulatoriali
  • una palestra di 102 mq dotata di pedana stabilometrica Biodex System Balance per la valutazione della stabilità, dinamometro isocinetico Biodex System 3 PRO per la riabilitazione motoria, macchine per il rinforzo isotonico, Tecarterapia cr 200 Winform e Laserterapia ad alta potenza
  • una piscina di 65 mq con acqua calda a 33° C dotata dei più moderni strumenti per il trattamento riabilitativo (nuoto controcorrente, idromassaggio, deambulazione su diversi livelli) e di sollevatore a binario per la facilitazione dell’accesso al piano vasca


Inoltre comprende:

  • spazi individuali dotati di biofeedback ed elettrostimolazione per la riabilitazione del pavimento pelvico
  • spazi individuali per la riabilitazione del linfedema primitivo e post-chirurgico
  • uno spazio dedicato alla terapia occupazionale organizzato come un appartamento arredato, previsto per l’insegnamento delle diverse strategie per utilizzare al meglio le capacità funzionali residue, migliorando l’autonomia nelle attività di vita quotidiana. 
  • spazi individuali per massoterapia e terapia fisica antalgica (ultrasuoni, elettroterapia antalgica e di stimolazione, laser ad alta potenza)


Il Servizio di Recupero e Rieducazione Funzionale è composto inoltre dai seguenti laboratori:

  • Laboratorio di Riabilitazione Neuromuscolare e Biomeccanica delle Attività Motorie Adattate (LARIN)
  • Laboratorio Logopedico: dedicato alla valutazione e trattamento della disfagia, dell’afasia, della disartria e disfonia. Si occupa, inoltre, di training riabilitativo per pazienti affetti da cerebrolesioni acquisite e compromissioni cognitive di origine neurodegenerativa
  • Laboratorio di Neuropsicologia: dedicato alla valutazione e riabilitazione cognitiva di pazienti con deficit secondari a malattie neurodegenerative, esiti di trauma cranico e di ictus cerebri. Il Servizio offre inoltre valutazioni neuropsicologiche standardizzate in pazienti che hanno la necessità di presentarsi presso la Commissione per il rinnovo della patente di guida secondo la legge 29 luglio 2010, n.120. Tra le diverse attività del laboratorio, infine, vi è anche quella che prevede lo sviluppo di protocolli di stimolazione cognitiva di minima in pazienti con Gravi Cerebrolesioni Acquisite (GCA)
  • Laboratori Fisiatrici dedicati alla presa in carico di pazienti affetti da disabilità di diverse origini, fra cui ambulatori dedicati a:
    • riabilitazione della persona affetta da Malattia di Parkinson
    • presa in carico e follow up della persona affetta da spasticità focale e sistemica dopo ictus cerebrale, trauma cranico, lesione midollare e Sclerosi Multipla
    • prevenzione, diagnosi e cura dell’osteoporosi
    • prevenzione, diagnosi e cura delle malattie degenerative articolari con annessa attività dedicata alle infiltrazioni articolari con acido ialuronico
    • trattamento delle disabilità post-chirurgiche e post-traumatiche
    • diagnosi e cura del linfedema post-chirurgico
    • trattamento infiltrativo di pazienti affetti da cefalea cronica di tipo miotensivo primario e emicrania cronica
    • trattamento del dolore con agopuntura e mesoterapia
    • diagnosi e alla cura del paziente amputato che viene preso in carico per la prescrizione e il follow up dell’adeguata protesizzazione dell’arto colpito. In questo ambulatorio il Medico Fisiatra prescrittore si fa carico della prescrizione della protesi ed è sostenuto nella sua attività dalle tecniche di analisi del movimento
    • valutazione e trattamento dell’età evolutiva e delle deformità vertebrali di tale periodo della vita (scoliosi idiopatica giovanile e adolescenziale, ipercifosi dorsale, Morbo di Scheurmann)

Informazioni sull’Accesso ai Trattamenti

I trattamenti si svolgono dal Lunedì al Venerdì, dalle ore 7:30 alle ore 18:00. Sono previste sedute di 30 o di 60 minuti in funzione della patologia. Per i trattamenti in acqua invece, data la temperatura, sono previste sedute al massimo di 45 minuti.

Come Contattare il Servizio di Recupero e Rieducazione Funzionale

Laboratorio LARIN

Ortopedici e ingegneri biomeccanici uniti per offrire una riabilitazione SPAZIALE.

Servizio di Riabilitazione dell'Età Evolutiva

Un Servizio a sostegno della disabilità multifattoriale dell’età pediatrica ed adolescenziale.

Riabilitazione in Acqua

Una piscina di acqua calda per un percorso riabilitativo personalizzato sulle reali esigenze della persona.

Patologie Trattate presso il Servizio di Recupero e Rieducazione Funzionale

 

  • Disabilità causate da patologie neurologiche, comprensivi del trattamento dei disturbi del linguaggio
  • Disturbi della colonna vertebrale (ernie del disco con lombalgia, lombosciatalgia, cervicalgia e cervicobrachialgia associata o meno ai disturbi dell’equilibrio, dorsalgia, esiti di chirurgia vertebrale)
  • Disturbi della spalla (tendinopatia degenerativa della cuffia dei rotatori, borsite di spalla, capsulite adesiva, esiti di fratture e/o lussazioni, chirurgia di spalla)
  • Disturbi di anca, ginocchio, caviglia derivanti da: malattia artrosica, esiti di traumi, esiti di chirurgia protesica o dei legamenti (ad es. ricostruzione crociato anteriore), vizi posturali congeniti od acquisiti
  • Esiti di traumi vertebro-midollari con residua difficoltà motoria derivante da tetraplegia o paraplegia
  • Disturbi ed affezioni di natura vascolare (arteriopatia obliterante degli arti inferiori, amputazioni)
  • Disturbi derivanti dalla presenza di linfedema post-chirurgico e flebopatie in genere (linfedema post mastectomia, ecc.)
  • Disturbi ed affezioni della sfera uro-ginecologica (incontinenza urinaria) e fecale
  • Disturbi derivanti da malattie reumatologiche (Artrite Reumatoide, Spondilite Anchilosante, Fibromialgia)
  • Riabilitazione e prevenzione del rischio cadute accidentali nel paziente geriatrico.